Max Martin: 5 regole per scrivere una HIT!

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Per qualunque songwriter che si rispetti Max Martin è un eccellente punto di riferimento.. Max è autore delle migliori canzoni pop degli ultimi due decenni.

Dopo gli anni ’90 è diventato l’autore/produttore con cui tutti vogliono collaborare tra alcune delle sue HIT più memorabili ricordiamo: ‘ Shake It Off ‘ di Taylor Swift, “Send My love” di Adele. Ha inoltre collaborato con Katy Perry ( ‘I Kissed a Girl’, ‘California Gurls’), Justin Timberlake e Kelly Clarkson ( ‘Since U Been Gone’), “Can’t Feel My Face” di The Weekend. Pur non avendo cantato su praticamente nessuno dei suoi successi il valore delle vendite dei suoi brani si aggirava intorno ai 140 milioni di dollari nel 2014.

Martin non è un fan delle interviste, ma ultimamente ne ha rilasciata una succosa al giornale svedese The Weekend. Ecco quali sono secondo lui le regole per scrivere un brano di successo:

1. Non esistono regole

“Credo che si capisce di essere di fronte ad una HIT solo nel momento in cui la ascolti. È possibile riconoscere canzoni  tecnicamente perfette, spuntare tutte le caselle. Ma perchè un brano sia ascoltato, abbiamo bisogno d’altro. E ‘incredibilmente importante a ricordo una canzone che subito dopo il primo ascolto di un brano qualcosa vi resti attaccato, qualcosa che vi fa dire: ” ho bisogno di sentire di nuovo questa canzone” Una HIT genera un desiderio quasi  fisico nell’ascoltatore.

2. Creare un senso di familiarità

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

“Un’altra teoria è che si può anche far cantare la melodia del ritornello ad un altro strumento. Per esempio, prendiamo ‘I Wanna Be Your Lover’ di Prince. La strofa e ritornello di quella canzone sono esattamente gli stessi. Ma, come ascoltatore, non si  nota  affatto in quanto l’energia del ritornello è completamente diversa rispetto al resto”
3. Sostituire sempre il coro

“Se si ascolta il primo, secondo e terzo ritornello di una canzone, non hanno mai lo stesso suono. Hanno la stessa melodia la stessa atmosfera, ma è presente una continua variazione di energia. Dobbiamo dare dei motivi all’ascoltatore per restare concentrato”.

4. La voce è la cosa più importante

“Cantare richiede un sacco di stress psicologico. Se l’artista non sta avendo una grande giornata  il mio ruolo diventa quello dell’allenatore. Un modo per tirare fuori il meglio da un cantante è quello di spingerlo fuori dalla sua zona di comfort, portarlo verso mondi nuovi. ”

5. Non sopraffare l’ascoltatore

“Se si dispone di un verso con un sacco di ritmo, è consigliabile abbinarlo con qualcosa di differente. Note più lunghe in questo caso. Qualcosa che potrebbe non iniziare alla stessa velocità. L’unica verità in questi casi però è sentire come suona, affidarsi al nostro orecchio.”

Please follow and like us:
YouTube
YouTube
INSTAGRAM
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://stefanocecemusic.com/2017/03/03/max-martin-5-regole-scrivere-hit/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Free Email Updates - Resta Aggiornato
Get the latest content first.
We respect your privacy.

Enjoy this blog? Please spread the word :)